PROFUMAZIONI E LORO BENEFICI

L’aromaterapia è oggi sempre più diffusa. Il dizionario online della Garzanti a tale voce cita:

“trattamento terapeutico o estetico basato sui benefici che alcuni aromi apporterebbero alle condizioni psicologiche e di salute.”

Le candele, naturalmente, ben si prestano a questa pratica. Con questo articolo vorrei darti un’idea di come poter utilizzare al meglio le mie candele, anche attraverso i benefici che potresti ottenere dalle loro profumazioni. Non essendo un’esperta in materia, mi rifarò alle informazioni che trovo sul sito della Naissance – dal momento che gli oli che uso sono proprio i loro. In questo modo verrai anche a conoscenza di tutte le profumazioni di cui dispongo 😉

IMG_3204

  • olio di albero del té: ha un effetto purificante sui sensi e favorisce la respirazione, specialmente in caso di raffreddori e tosse;
  • olio di arancio dolce: è tradizionalmente considerato utile per prevenire raffreddori, influenze, dolori al petto e respiratori, stress e ansia;
  • olio di basilico: è considerato utile per alleviare lo stress ed è consigliato in caso di affaticamento. Può aiutare inoltre la respirazione e dare sollievo contro tosse, raffreddore e influenza. Pare che sia efficace anche per tenere lontani gli insetti, prevenendo punture e morsi;
  • olio di bay rum: gli vengono attribuiti effetti antisettici, analgesici e insetticidi. È inoltre considerato utile per aumentare la creatività;
  • olio di bergamotto: a quest’olio viene attribuito un effetto calmante, che aiuta a combattere ansia, insonnia e stress;
  • olio di camomilla blu: è conosciuto per i suoi effetti benefici e calmanti sul corpo e sulla mente ed è considerato utile per alleviare mal di testa, ansia, problemi digestivi e mestruali;
  • olio di camomilla romana: serve a far diminuire il nervosismo;
  • olio di cannella – foglie: previene raffreddore e influenza e aiuta contro stress ed esaurimento nervoso;
  • olio di cannella – scorze: stimola l’attività e la creatività, oltre a creare un’atmosfera rustica e confortante che favorisce il rilassamento. Per questo motivo viene spesso usato per combattere malumore e stanchezza. Il suo aroma è anche considerato afrodisiaco;
  • olio di chiodo di garofano: il suo aroma avvolgente, speziato e di bosco viene usato in aromaterapia per il trattamento di tosse, raffreddore, influenza e mal di testa;
  • olio di cipresso: benefico contro tosse e raffreddore, può anche donare un effetto rilassante e riequilibrante sul sistema nervoso, che lo rende utile durante periodi di stress e tensione;
  • olio di citronella: è considerato utile contro raffreddore e infezioni e aiuta a rilassarsi durante periodi di stress e tensione e ad alleviare il mal di testa;
  • olio di eucalipto citriodora: allevia i sintomi del raffreddore e del mal di testa. È, inoltre, un repellente naturale per gli insetti;
  • olio di eucalipto globolus: è considerato utile per purificare l’aria, oltre che come antisettico e deodorante e gli viene anche attribuito un effetto tonificante e stimolante per la circolazione;
  • olio di finocchio: in aromaterapia è considerato utile per migliorare l’umore e aumentare la forza d’animo durante i momenti difficili;
  • olio di geranio bourbon e olio di geranio rosa: sono consigliati soprattutto per le donne, in quanto il loro buon profumo di fiori aiuta a rilassarsi specialmente durante il ciclo mestruale o la menopausa;
  • olio di incenso africano: dona sollievo dai sintomi di tosse, raffreddore e perdita della voce ed è anche considerato d’aiuto per ritrovare la calma;
  • olio di lavanda: è molto conosciuto per le sue proprietà rilassanti, che possono riuscire a combattere l’insonnia e affrontare periodi di stress e tensione. Inoltre può dare sollievo dai sintomi mestruali;
  • olio di legno di cedro: è conosciuto come repellente per gli insetti e spesso usato contro le tarme;
  • olio di lemongrass: in aromaterapia si pensa che sia benefico per combattere l’ansia, migliorare l’umore e liberare la mente. Viene inoltre usato come repellente per gli insetti;
  • olio di lime: può aiutare ad alleviare ansia, tensione e stanchezza, oltre che migliorare l’umore, rinfrescare la mente e aiutare la concentrazione;
  • olio di limone: ha un profumo fresco e fruttato ed è conosciuto per i suoi effetti calmanti, che aiutano contro nervosismo e mal di testa;
  • olio di mandarino: è conosciuto per le sue proprietà rilassanti, è un buon antisettico ed è spesso usato per stimolare la circolazione e la digestione, oltre a essere utile contro mal di testa e tensione;
  • olio di menta piperita: è conosciuto per le sue proprietà antibatteriche, antisettiche e antiparassitarie e gli viene inoltre attribuito un effetto calmante, utile per combattere lo stress e i periodi di tensione e nei momenti in cui abbiamo bisogno di più concentrazione;
  • olio di palmarosa: ha un profumo dolce e duraturo, simile a quello della rosa. In aromaterapia viene usato per curare stress ed esaurimento nervoso ed è inoltre considerato utile per alleviare problemi digestivi;
  • olio di patchouli: ha un aroma rustico, intenso e speziato. Conosciuto per i suoi effetti calmanti, al patchouli vengono attribuiti effetti antidepressivi e rilassanti, che possono quindi aiutare contro ansia e stress. Allo stesso tempo, quest’olio è considerato un afrodisiaco in grado di aumentare energia e concentrazione;
  • olio di pepe di Giamaica: può dare sollievo da nausea, indigestione, tosse e ansia;
  • olio di pompelmo: con il suo profumo fresco e dolce ha proprietà riequilibranti, tonificanti e purificanti ed è spesso usato contro stress e ansia;
  • olio di ravensara: grazie alle sue proprietà antivirali è uno degli oli ritenuti più efficaci contro raffreddore, influenza e altre malattie virali e batteriche. Può aiutare a purificare l’aria ed è anche considerato uno stimolante naturale del sistema nervoso, aiutando a tornare in forza in tempi brevi. Benefico contro naso chiuso e mal di testa, il suo effetto rilassante lo rende inoltre utile durante periodi di stress e tensione;
  • olio di rosa damascena/bulgara: è conosciuto per aiutare a diminuire la nausea, i dolori mestruali e la tensione. È inoltre considerato utile per migliorare la circolazione, avere un effetto afrodisiaco, e aiutare contro stress, asma e allergie. L’olio di rosa emana un piacevole aroma in grado di rilassare e dare conforto alla mente durante momenti di stress, tensione o debolezza. Ha anche un effetto riequilibrante sugli ormoni femminili;
  • olio di rosa francese: emana un aroma gradevole, considerato utile per rilassare e sollevare la mente durante momenti di stress, tensione o debolezza. Inoltre è afrodisiaco, aiuta ad aumentare il desiderio sessuale;
  • olio di rosmarino: ha un aroma intenso e accogliente, che stimola e rinvigorisce i sensi, dando nuova vita ed energia alla mente e al corpo in caso di stanchezza e mantenendo equilibrata la circolazione;
  • olio di salvia sclarea: la salvia sclarea è la varietà di salvia preferita per l’uso in aromaterapia. Ha un ottimo effetto riequilibrante sulla sfera emotiva, in particolare in periodi di stress, preoccupazione o calo della libido. Quest’olio è conosciuto per il suo effetto calmante e purificante ed è inoltre considerato utile per alleviare i sintomi della sindrome premestruale;
  • olio di sandalo australiano, olio di sandalo Mysore indiano e olio di sandalo indonesiano: aiutano a rilassare il sistema nervoso e per questo motivo sono stati utilizzati per secoli per la meditazione. Sono anche considerati utili contro l’insonnia, lo stress e la tensione, oltre che al raffreddore. Sono inoltre afrodisiaci;
  • olio di semi di carota: in aromaterapia quest’olio viene considerato utile per alleviare artriti e reumatismi, problemi ghiandolari e sindrome premestruale;
  • olio di timo: ha un aroma dolce e di erbe. È considerato efficace nell’alleviare problemi respiratori, tosse, muco, raffreddore e influenza;
  • olio di vetiver: la sua fragranza aiuta a favorire il sonno e a diminuire la tensione nervosa. È considerato utile per riportare la stabilità emotiva, grazie alle sue proprietà calmanti che possono aiutare ad attraversare momenti di stress e tensione e a ritrovare la concentrazione;
  • olio di wintergreen: ha un effetto balsamico. Le foglie di wintergreen sono state tradizionalmente utilizzate per problemi respiratori, raffreddore e tosse;
  • olio di ylang ylang e olio di ylang ylang extra: il loro profumo è considerato utile per portare armonia e risvegliare i sensi;
  • olio di zenzero: il suo profumo dolce e avvolgente è stimolante, rinfrescante e può aiutare contro febbre, raffreddore e tosse. Inoltre è conosciuto per il suo effetto ristoratore in momenti di stanchezza e di stress e spesso è anche usato contro la nausea.

A questi oli essenziali puri al 100% in genere aggiungo un olio vettore, sempre puro al 100%. Gli oli vettori sono utilizzati nella cosmesi e nei massaggi per le loro proprietà sulla pelle e vengono spesso uniti agli oli essenziali, che è preferibile non mettere da soli sulla pelle, poiché essendo molto concentrati potrebbero dare fastidio. La mescolanza di queste fragranze dà vita a profumazioni sempre nuove. Gli oli vettori puri al 100% di cui dispongo sono:

  • argan
  • avocado
  • baobab
  • calendula
  • cartamo
  • cocco
  • enotera
  • germe di grano
  • jojoba chiaro
  • jojoba d’oro
  • macadamia
  • mandorle dolci
  • neem
  • nocciola
  • nocciolo di albicocca
  • oliva
  • ricino
  • rosa canina
  • rosa mosqueta
  • semi di borragine
  • semi di canapa
  • semi di lino
  • vinaccioli
Annunci